AUTOTRITRATTO IN MUSICA

Sosteneva Borges “non sapendo niente di musica, la vedo dotata di infinite possibilità.” Un viaggio in nove quadri tra le pagine del grande scrittore argentino. Un percorso nelle atmosfere della sua terra, con brani del repertorio pianistico del 900. Un autoritratto in forma di melologo.

Primo appuntamento del festival Echi di terre lontane, incontro fra parole e musica abbinate dei sapori del territorio. Focus su letterature ispanica e lusitana.

Banda Sonora | chitarra e tromba

Note di Bordo | canto e chitarra

Borges wrote “I don't know anything about music. But I consider it gifted with infinite possibilities.” A nine tableaux homage to such a great writer and his country. The contemporary  piano repertoire combined to his works in form of melologue.

First appointment of festival Echi di terre lontane, dialogues between music and words, matched to local food. Focus on Spanish and Portuguese literature.

Banda Sonora | guitar and trumpet

Note di Bordo | sing and guitar

literature | music

ph. Daniela Carrassi

crediti credits

Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere Moderne, Università di Bologna | Atti Sonori | Echi di terre lontane 

© 2018 by alessandrotampieri